Taranto e provincia tra storia e arte

Taranto e provincia tra storia e arte

Tra dipinti bizantini e chiese rupestri merita una visita la Gravina di Massafra. Luoghi incantevoli dove la natura selvaggia e incontaminata regala al visitatore uno scenario unico dove vivono ancora miti e leggende che affascinano. Se vi trovate da queste parti dedicate una visita al centro storico del paese, alla piazzetta SS. Medici, al Castello e il Santuario della Madonna della Scala.

Dopo aver visitato Massafra non perdete una visita a Taranto. Conosciuta anche come “la città dei due mari” è bagnata dal Mar Grande e dal Mar Piccolo, non perdete una visita alla Cattedrale dedicata a San Cataldo, santo patrono della città. Visitate il Castello Aragonese e, dopo aver attraversato il Ponte Girevole, dirigetevi verso il Marta, il Museo archeologico nazionale, dove sono custoditi i preziosi “Ori di Taranto”, e una vasta raccolta reperti archeologici risalenti al periodo magno greco e romano.

Ci lasciamo Taranto alle spalle e procediamo verso Grottaglie, la città delle ceramiche, dove visitiamo, nel centro storico, le tante botteghe degli artigiani che da generazioni si tramandano di padre in figlio l’arte della lavorazione della ceramica.

redazionepuglia   redazionepuglia
  13/09/2017
  •   taranto
  •   magna grecia
  •   massafra
  •   grottaglie
  •   ceramiche
  •   rupestre

Photogallery